20 Cose che potresti non sapere su’Seven Nation Army ‘

14 anni fa, I White Stripes pubblicarono’ Seven Nation Army’, e la musica pop si sarebbe trovata un po ‘ cambiata per sempre. È discutibile se il singolo principale di “Elephant” sia o meno la loro migliore canzone – saremmo qui tutta la settimana con quella. Ma è sicuramente la loro melodia di definizione, la canzone che li ha spinti dai loro inizi garage rock a un livello completamente nuovo di consensi. Nel corso degli anni si è trovata ad assumere nuovi canoni di vita e rilevanza, dagli stadi di calcio a X Factor, fino alla Primavera Araba. Qui ci sono 20 cose su questo brano classico che si potrebbe non sapere…

1

Nerdish tech fatto: E ‘ben indossato che le strisce non erano giù con l” utilizzo di chitarre basso. Il riff, che suona molto come un basso, è stato creato eseguendo la chitarra semi-acustica 1950s di Jack Kay Hollowbody, attraverso un pedale DigiTech Whammy, impostato su un’ottava.

2
Annuncio pubblicitario

Il ‘seven nation army’ è come un giovane Jack White usato per pronunciare male l’Esercito della Salvezza.

3

E questo era solo un divertente titolo di lavoro per la musica, che Jack aveva scritto prima di venire con i testi, per permettergli di identificare quale canzone stava parlando. Il titolo ha sviluppato un significato più profondo solo in seguito.

4
La canzone è rara nell’essere una canzone molto buona su quel cliché titanico, le pressioni della fama. Sentendosi frustrato dal livello di controllo che stavano ottenendo, White si avvicinò con una trama su un ragazzo che cavalca in città e trova tutti i suoi amici stanno spettegolando su di lui. “Si sente così male che deve lasciare la città”, disse, ” ma ti senti così solo che torni. La canzone parla di pettegolezzi. Riguarda me, Meg e le persone con cui usciamo.”

5

Ha raggiunto il numero sette nella UK Singles Chart, 76 nella US Billboard Hot 100 e il numero uno nella Billboard Alternative Songs chart. La sua migliore performance in un grafico mainstream è stata la Germania, dove ha raggiunto quattro.

6

Le persone che hanno coperto ‘Seven Nation Army’: Living Colour, Hard Fi, The Flaming Lips, The Pretty Reckless, Kelly Clarkson, Metallica, Audioslave, Kate Nash, e, naturalmente, sorridente scouse X Factor runner-up Marcus Collins.

7

Del trolling che ha ricevuto dai fan dei White Stripes dopo la sua copertina, Collins ha detto: “So che non posso piacere a tutti. Molte persone hanno le loro opinioni su di esso, ma possono sempre ascoltare la versione dei White Stripes. Perché mi stanno ascoltando se non gli piace? Ascolta l’originale se a loro non piace il mio canto. E ‘solo la connessione a X Factor, ma, sai, perche’ la gente se ne sta andando adesso?”Chiaramente il povero Marcus non è istruito nei modi del dogma indie.

Pubblicità

8
Ma l’arrangiamento soul-tinged di Collins è in realtà basato sulla versione registrata dal cantautore francese Ben l’Oncle Soul nel 2010.

9

Né gli Stati Uniti né le etichette statunitensi volevano andare con “Seven Nation Army” come primo singolo, cedendo all’insistenza di Jack. Avevano voluto andare con ‘Non c’è casa per te qui’, che sembra un po ‘ stupido guardando indietro.

10

Jack una volta disse che una volta aveva intenzione di usare il riff se gli fosse mai stato chiesto di scrivere un tema di James Bond. Pensando questo improbabile, lo tenne per le strisce. Che era probabilmente per il meglio, ma l’altra linea d’azione ci avrebbe almeno salvato da ‘Un altro modo di morire’.

11

Jack ha composto il riff durante il soundcheck per uno spettacolo al Corner Hotel di Melbourne. Come ricordava: “C’è un dipendente qui al Third Man di nome Ben Swank, ed era con noi in tour in Australia quando ho scritto quella canzone al soundcheck”, ha detto. “Stavo suonando per Meg e lui stava camminando e ho detto,’ Swank, controlla questo riff. E lui disse: ‘Va tutto bene.'”Ben Swank, tra l’altro, è un ex membro di Stripes garage contemporanei Fratelli Soledad, e uno degli uomini più belli in ‘the business’.

12

Il brano è stato adottato come un inno di calcio improbabile, prima adottato come tema per la Coppa del Mondo di Italia 2006 vincere, e poi è stato utilizzato per la colonna sonora squadre che scendono in campo in Euro 2008, e rapidamente diffuso in tutta Europa. E ‘stato giocato quando un gol è stato segnato a Euro 2012 ed è ora conosciuto in Europa come’The Po Po Po Po Po Po Song’.

13

Jack ha detto della nuova prospettiva sportiva della canzone:

Sono onorato che gli italiani abbiano adottato questa canzone come propria… Niente è più bello di quando le persone abbracciano una melodia e le permettono di entrare nel pantheon della musica popolare. Come cantautore è qualcosa di impossibile da pianificare. Soprattutto nei tempi moderni. Mi piace che la maggior parte delle persone che stanno cantando non hanno idea di dove è venuto da. E musica popolare

14

I fan usano anche la melodia di ‘Seven Nation Army’ per cantare il nome dei giocatori popolari. Tifosi del Liverpool per Javier Mascherano, Arsenal per Santi Cazorla, Manchester United per Robin Van Persie e Reading per Adam le Fondre.

15

La canzone, e l’album “Elephant” stesso, hanno fatto una leggenda degli Toe Rag Studios di Hackney, una mecca per le apparecchiature analogiche della vecchia scuola. Fondata da Liam Watson, ospita solo attrezzature da pre-1960.

16

Naturalmente, Jack è notoriamente sospettoso di una rivolta robot. La copertina di ‘Elephant’ afferma con orgoglio: “Non sono stati usati computer durante la scrittura, la registrazione, il missaggio o il mastering di questo disco.”

17

Ecco un remix industriale abbastanza spaventoso da LA electro three-piece The Glitch
Mob. È una delle cose migliori del film in cui è apparso, GI Joe: Retaliation.

18

Nel video iconico, quando Jack punta alla sua mano all’inizio del terzo verso, in realtà ti sta mostrando da dove viene. Lo stato del Michigan ha la forma di un guanto, e un’usanza locale è per le persone nello stato di indicare un punto sulla loro mano per mostrare da dove grandinano.

19

La pista è stata adottata anche da alcuni coinvolti nella Primavera araba. E ‘ descritto in un febbraio 2011 edizione di independent global news hour Democrazia Ora!, dove è stato collegato con le storiche manifestazioni pro-democrazia in Egitto che ha spodestato Mubarak.

20

Parlando nello show web, giornalista egiziana Mona Elthahawy ha detto ospite Amy Goodman:

Ogni volta che sento le battute di apertura – ‘Li combatterò, un esercito di sette nazioni non poteva trattenermi’ – mi porta solo in Egitto, dove la gente – non ho mai visto nulla di simile. Letteralmente, nulla può trattenerli. Mubarak chiude internet, chiude il sistema ferroviario, chiude quasi tutto il paese, e ancora vengono. È bellissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.