4 Diversi tipi di negligenza

Per definizione, la negligenza è l’incapacità di un individuo di agire secondo standard di condotta che comprendono l’intera gamma del suo dovere. Se l’individuo non riesce a soddisfare questi standard, agisce con noncuranza e danneggia i diritti o causa danni fisici, economici o psicologici a un’altra persona nel processo, la legge richiede che l’individuo in colpa risarcisca la parte lesa. È fondamentale distinguere i reati intenzionali causati di proposito dalla negligenza causata da un comportamento involontario ma incurante. Al fine di dimostrare la negligenza nel diritto illecito, il tribunale deve stabilire la presenza di 5 elementi chiave. I 5 elementi di negligenza includono:

  • L’individuo in colpa deve un dovere alla parte lesa?
  • C’è stata una violazione di detto dovere?
  • La violazione è stata anche la causa del danno legale?
  • Qual è stata la causa prossima? (è possibile prevedere il danno causato)
  • Qual è stata l’entità del danno causato?

Per avere un forte caso per dimostrare la negligenza, tutti e cinque gli elementi devono essere soddisfatti.

Ecco un semplice esempio di negligenza familiare a tutti noi. Ogni individuo con una patente di guida è tenuto a guidare a una velocità ragionevole. Ogni conducente deve anche prendere in considerazione i possibili rischi per la sicurezza e regolare la sua velocità di conseguenza. Questi rischi per la sicurezza includono condizioni meteorologiche, traffico denso, cattive condizioni della strada e visibilità ostruita. La guida alla velocità massima consentita nonostante la presenza dei rischi per la sicurezza precedentemente menzionati può rappresentare un grave rischio per la sicurezza pubblica e può essere considerata una violazione del dovere agli occhi della legge.

Professionisti come medici, infermieri, agenti di polizia e altri soccorritori dovrebbero anche sostenere un certo standard e agire di conseguenza. Se non lo fanno, potrebbero essere responsabili di negligenza, che è una forma di negligenza. L’atto incurante di causare danni a un’altra persona può accadere in molte situazioni diverse. Per essere più abili nell’individuare gli atti di negligenza, dobbiamo approfondire ed esplorare i diversi tipi di negligenza riconosciuti dalla legge. Questi includono:

In caso di negligenza comparativa, l’attore (cioè la parte lesa che ha citato in giudizio il convenuto), è parzialmente responsabile del danno arrecato a se stesso. A seconda della percentuale di coinvolgimento, l’attore potrebbe o non potrebbe ottenere compensati per il danno fatto. Vale anche la pena ricordare che questo dipende dal luogo in cui è stato commesso l’atto di negligenza. Alcuni stati sono considerati come puri stati di guasto comparativi, il che significa che l’attore può essere risarcito anche se il loro coinvolgimento nell’incidente è superiore al 50%. Altri stati utilizzano un’interpretazione diversa e modificata della negligenza comparativa e richiedono che la responsabilità dell’attore sia inferiore al 50% per poter beneficiare del risarcimento.

  • Negligenza contributiva

Quando la negligenza comparativa consente il risarcimento anche se l’attore era parzialmente responsabile delle sue lesioni, la negligenza contributiva non lo fa. In caso di negligenza contributiva, l’attore non avrà diritto al risarcimento, anche se il loro coinvolgimento è stato dell ‘ 1%.

  • Responsabilità vicaria

La responsabilità vicaria è un tipo unico di negligenza dovuto al fatto che un individuo o una società può essere ritenuta responsabile sulla base della negligenza anche se non sono direttamente responsabili. In questi casi, il convenuto è responsabile per l’azione di un’altra persona (cioè, un dipendente o un minore) ed è, quindi, responsabile per l’atto di negligenza. Un altro esempio di responsabilità vicaria è quando un proprietario di cane è ritenuto responsabile per il danno fatto dal loro animale domestico.

  • Colpa grave

La negligenza grave è il tipo più grave di negligenza e comporta un comportamento così sconsiderato che nessuna persona ragionevole lo commetterebbe mai. Le cause di lesioni personali che coinvolgono negligenza grave sono più comuni nei casi in cui ci sono state azioni gravemente violente o in casi di negligenza medica in cui l’imputato ha agito senza alcuna mancanza di concerto per il paziente e il loro benessere.

Che tu sia l’attore o il convenuto, in cerca di aiuto legale da un avvocato esperto può aumentare significativamente la possibilità di un insediamento a tuo favore. Qui allo studio legale Whisler, ci occupiamo di cause legali per lesioni personali e reclami assicurativi, quindi con noi al tuo fianco, puoi essere certo che riceverai un risarcimento completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.