L’ACC dovrebbe considerare l’aggiunta di UConn se gli husky lasciano la conferenza corrente?

L’ACC non ha espresso un interesse attuale ad aggiungere un’altra squadra, ma dovrebbero pensare a UConn se gli Huskies lasciano l’American Athletic Conference?

Mentre l’anno accademico e sportivo 2016-17 continua, l’Atlantic Coast Conference si trova come una lega di 15 squadre in molti sport – mentre si siede con 14 squadre in sport come il calcio e ancora meno in alcuni sport più piccoli. In questo momento, l ” ACC sembra felice con dove sono e il numero di membri che hanno.

Naturalmente, come evidente dalla recente quantità di espansione della conferenza universitaria, non si sa mai quando un’altra scuola potrebbe mandare in crash il partito. Uno di questi casi potrebbe essere il Connecticut Husky.

Secondo Jon Rothstein da CBS Sports e FanRagSports.com, gli Huskies hanno cominciato a cercare un modo di lasciare la loro casa attuale, la Conferenza Atletica americana:

UConn ha costantemente esaminato l’adesione al Big East come membro unico del basket finché potrebbe trovare un’altra casa per il suo programma di calcio. Altre fonti hanno dichiarato che i membri del Big East attualmente amano il doppio formato round-robin della lega nel basket in cui tutti si giocano l’un l’altro due volte e l’aggiunta di una squadra 11th potrebbe cambiarlo.

Se gli Husky non riescono a trovare un modo per unirsi ai vecchi Grandi nemici dell’Est come Georgetown, St. John’s, Villanova e altri nella nuova incarnazione di quella lega, la destinazione più probabile per la lega sarebbe quella di guardare a una conferenza Power Five che possa ospitare tutti i loro programmi – con l’ACC che apre la strada.

Sul lato pro di una tale mossa, UConn avrebbe portato una ricca tradizione di basket maschile per l’ACC – che ha messo in chiaro che è la loro prima priorità quando si tratta di conferenza. Inoltre, la squadra di basket femminile-forse la più grande nella storia del gioco del college-migliorerebbe il gioco in campionato e darebbe allo Stato della Florida una vera competizione.

Gli Huskies avrebbero anche aggiunto una presenza in molti degli sport olimpici dell’ACC – in alcuni casi, diventando il 16 ° membro ed eliminando la classifica dei numeri dispari che hanno afflitto la conferenza da quando Notre Dame si è unita a quasi tutti gli sport tranne il calcio diversi anni fa.

Naturalmente, il grande negativo sarebbe come il programma di calcio avrebbe plasmato l’ACC in quello sport. Dal momento che i Fighting Irish non sono un membro a tempo pieno, il mondo del calcio della lega ha un comodo 14 squadre suddivise in due belle, anche sette divisioni di squadra. Aggiungendo gli Huskies avrebbe gettato una gigantesca chiave di denaro in questo, causando il caos di pianificazione.

Un modo per aggirare questo sarebbe fare la stessa cosa che l’ACC ha fatto con Notre Dame e accettare UConn in ogni sport tranne il calcio. Gli Huskies sarebbero poi diventati una squadra indipendente, unendo Notre Dame, Esercito, BYU e UMass. Gli Huskies erano una squadra indipendente dal 2000 al 2003 quando passarono da quello che ora è FCS a quello che ora è FBS.

Per quanto ne sappiamo, le voci potrebbero essere proprio questo e gli Husky potrebbero rimanere nella loro attuale casa e l’ACC non potrebbe mai aggiungere un’altra squadra al loro gruppo di scuole. Tuttavia, sarebbe interessante vedere quanto interesse entrambe le parti avrebbero in un’eventuale fusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.