UC Berkeley studenti universitari iniziano sciopero wildcat, hold ‘linea picchetto digitale’

Gli studenti laureati dei dipartimenti di 16 UC Berkeley hanno iniziato ufficialmente il loro sciopero wildcat lunedì, impegnandosi a trattenere i gradi e cessare completamente tutte le funzioni lavorative a sostegno di un aggiustamento del costo della vita, o COLA, dall’amministrazione UC.

Lo sciopero è stato votato e approvato in una riunione dell’assemblea generale il 9 marzo. Secondo Pay Us More UCB, l’organizzazione del campus guidata dagli studenti che dirige lo sciopero, hanno votato più di 150 studenti laureati, studenti universitari, docenti e docenti, il 93,9% dei quali ha votato a favore dello sciopero di classificazione e l ‘ 89,6% dei quali ha votato a favore dell’interruzione completa del lavoro. Secondo una dichiarazione da Pay Us More UCB, gli studenti sono pronti a colpire a tempo indeterminato.

“Speriamo di poter avere un impatto positivo sugli studenti attraverso il nostro sciopero, mostrando l’importanza di difendere i tuoi diritti e di impegnarsi nell’aiuto reciproco”, si legge nella dichiarazione. “Speriamo di mostrare al mondo che non ci si può aspettare che i lavoratori rimangano in silenzio di fronte all’insostenibile situazione di aumento del costo della vita con salari stagnanti e tristemente inadeguati.”

Gli scioperanti hanno tre obiettivi principali: ottenere una COLA per i lavoratori universitari universitari dell’UC, fare pressione sull’amministrazione dell’UC per reintegrare gli studenti laureati dell’UC Santa Cruz, o UCSC, che sono stati licenziati a febbraio per aver trattenuto i voti, e il defunding e la smilitarizzazione dei dipartimenti di polizia dell’UC.

Secondo la dichiarazione di Pay Us More UCB, i lavoratori studenti laureati stanno anche colpendo per stare in solidarietà con gli altri lavoratori in sciopero a UCSC, UC Santa Barbara, UC Davis e UC San Diego.

UC Office of the President, o UCOP, il portavoce Andrew Gordon ha detto che mentre il sistema UC valuta i suoi dipendenti studenti accademici e li considera “essenziali “per adempiere alla sua missione, le azioni degli studenti mettono in pericolo quella stessa missione.”

” In primo luogo, qualsiasi (studente accademico dipendenti) che si rifiutano di insegnare sezioni di classe e presentare gradi a UC Berkeley, UC Santa Cruz o qualsiasi altro campus sono ingiustamente danneggiare gli studenti universitari, ” Gordon ha affermato in una e-mail. “Senza i voti dei corsi e successivamente la capacità di avanzare al livello successivo, gli studenti universitari possono affrontare una serie di impatti negativi, senza colpa propria, oltre a inutili interruzioni della loro istruzione.”

Gordon ha aggiunto che l’amministrazione UC è disposta a incontrare United Auto Workers, o UAW, Local 2865 per discutere e affrontare le preoccupazioni nei loro prossimi negoziati contrattuali. Secondo Gordon, UCOP ha attualmente un contratto approvato con UAW Local 2865, che include una clausola “no-strikes” e ciò che l’amministrazione UC considera “retribuzione equa e benefici eccellenti”, tra cui assistenza all’infanzia, tasse scolastiche e remissione delle tasse universitarie. L’attuale contratto scade a giugno 2022.

UAW Local 2865 non ha partecipato e non ha stanziato risorse per organizzare lo sciopero wildcat, secondo il presidente dell’unità UC Berkeley Gerard Ramm. Ha aggiunto, tuttavia, che il sindacato è favorevole al reintegro degli studenti UCSC e a COLA e prevede di tenere il proprio voto unionwide ufficiale ad aprile per valutare il sostegno dei membri per uno sciopero contro le accuse di pratiche di lavoro sleali che UCOP ha presentato contro il sindacato a febbraio. UAW locale 2865 anche presentato le proprie accuse contro UCOP in risposta.

Secondo gli organizzatori dello sciopero, i loro piani sono stati influenzati dalla cancellazione delle lezioni di persona a causa del rischio di COVID-19 o del nuovo coronavirus. Lo sciopero è stato ora organizzato come una “linea di picchetto digitale” e includerà teach-in ed eventi attraverso chiamate Zoom, secondo la dichiarazione Pay Us More UCB.

Ramm ha detto che la pandemia di COVID-19 ha reso la lotta per una COLA particolarmente importante, in particolare per il reintegro degli studenti laureati dell’UCSC, che presumibilmente hanno perso la loro assistenza sanitaria con il loro lavoro.

“Le nostre condizioni di vita stanno letteralmente diventando le condizioni di apprendimento dei nostri studenti”, ha detto Ramm. “Abbiamo bisogno che l’UC venga al tavolo.”

Gli scioperanti hanno il sostegno di circa 500 studenti universitari, secondo noi Pagare di più UCB, che si riferiva ai sostenitori come “compagni.”

Facoltà di diversi dipartimenti del campus, come il dipartimento di retorica, supportano anche gli scioperanti e hanno inviato lettere di sostegno per i lavoratori studenti laureati al cancelliere Carol Christ.

“Sosteniamo il diritto assoluto degli studenti di protestare in forme diverse”, ha detto il professore del campus e presidente del dipartimento di retorica Daniel Boyarin. “Il riconoscimento della situazione di emergenza per così tanti studenti ha davvero bisogno di essere affrontato come una situazione di emergenza.”

Kate Finman è l’editore di notizie dell’università. Contattala all’indirizzo e seguila su Twitter all’indirizzo @KateFinman_DC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.